testata curtatone2018

 

Piazza Corte Spagnola 3, Montanara di Curtatone
46010 Curtatone - Mantova

P.IVA 00427640206
Fax 0376 358169 PEC: comune.curtatone@legalmail.it

 istagramyoutubefacebook

Turismo a Grazie

Grazie: una frazione turistica sempre più accogliente

mincio

Negli ultimi anni numerose sono state le iniziative, sia pubbliche che private, che stanno trasformando Grazie in un luogo turistico-culturale di eccellenza.

A suggello di tutto ciò, proprio nel 2013 Grazie di Curtatone è stata ammessa al club I Borghi più belli d'Italia.

Inoltre, nel 2009, su candidatura del Parco del Mincio, l'area umida antistante al borgo, le "Valli del Mincio", hanno ottenuto il riconoscimento europeo EDEN, rilasciato dal Dipartimento Nazionale Turismo della Presidenza del Consiglio dei Ministri, quale terza località in Italia nella graduatoria delle migliori località naturalistiche per un turismo sostenibile nelle Aree Protette.

Il rafforzamento culturale ed organizzativo dell'accoglienza - Grazie diventa "nodo" territoriale e riferimento per l'intermodalità leggera

In collaborazione con altri enti territoriali, in particolare con il Parco Regionale del Mincio, è in atto il potenziamento di servizi di informazione e di assistenza ai turisti e ai visitatori.
Una nuova rete informativa ha visto coinvolta la città di Mantova e altre varie località d'eccellenza dislocate sul corso del Mincio. Una di esse è Grazie di Curtatone, nella quale è stato messo a disposizione, come polo informativo, l'antico Foro Boario.

L'edificio polifunzionale è stato recentemente ristrutturato e adeguatamente attrezzato dal Comune di Curtatone, attraverso un proprio importante impegno finanziario, al quale si è aggiunto un cofinanziamento (50%) ottenuto dalla Comunità Europea (fondi Asse 4) nell'ambito un grande Progetto Integrato d'Area (P.I.A.), che ha visto come soggetto capofila, tra 16 enti, il Parco Regionale del Mincio.

 

Foto: Gian Maria Pontiroli


Grazie veduta areaL'antico Borgo di Grazie è abbracciato dal fiume Mincio, che proprio in quella posizione forma un'enorme ansa che lo dirige verso Mantova e che costituisce, sotto forma di Area Umida, uno dei luoghi naturali di maggiore interesse sia a livello nazionale che internazionale.

Le "Valli del Mincio" sono infatti un complesso naturalistico di enorme importanza dal punto di vista ambientale, di grande originalità e di una certa rarità per il complesso delle caratteristiche che racchiudono in sé.
Si tratta di una delle più vaste ed importanti zone umide dell'Italia settentrionale, dove le acque permangono ad esigua profondità per un periodo di tempo sufficientemente lungo da consentire la formazione di sedimenti, la crescita di molte comunità vegetali igrofile, nonché la presenza di numerose popolazioni animali ad esse associate.

Le Valli sono visitabili attraverso servizi di navigazione associati a visite guidate.

 

 


Oltre al già citato Foro Boario, con caratteristiche polifunzionali, altri fattori in fase di realizzazione o recentemente costituiti, conferiscono al Borgo di Grazie qualità rilevanti sul piano dell'accoglienza e della valenza turistica. Tra questi è necessario citare il nuovo collegamento ciclabile con il capoluogo virgiliano. E' un tratto che, oltre a collegare il complesso architettonico antico della città di Mantova all'antico borgo gonzaghesco di Grazie, costituisce un passo importante verso il completamento del sistema ciclabile che attornia l'intero complesso delle Valli del Mincio e dei tre Laghi di Mantova, il quale costituisce a sua volta un tassello determinante di un sistema turistico e di percorrenza lenta che collega il Lago di Garda all'asse fluviale del Po, nell'ambito del sistema Alpi-Garda-Mare (Adriatico).

Il tratto Grazie-Mantova si prepara a divenire tassello fondamentale del sistema citato, offrendo un collegamento ciclabile tra il sistema fluviale del Mincio e quello dell'Oglio.


Il Borgo, grazie al contesto che è in grado di offrire e all'interesse che riesce a suscitare nei confronti di un numero sempre crescente di visitatori, si avvale dell'insediamento di quattro ristoranti caratterizzati su profili diversi, ma accumunati da un'attenzione particolare alla valorizzazione dei sapori e delle tradizioni culturali del territorio.

Sia da parte dell'Amministrazione comunale, che con il concorso di privato, stanno inoltre aumentando le iniziative di proposta e valorizzazione, economica e culturale, delle produzioni locali, con particolare attenzione alla qualità e alla sostenibilità agricola.


L'Amministrazione comunale, in concorso con numerosi soggetti istituzionali, culturali, economici del territorio, e con la locale Pro Loco, sta incrementando sensibilmente l'offerta di programmi e manifestazioni di interesse artistico, culturale e ricreativo.
L'evento principale rimane la "Antichissima Fiera delle Grazie", rispetto alla quale si sta operando per un continuo innalzamento qualitativo e un ampliamento dell'offerta culturale, di contenuti e di intrattenimento. Ma accanto alla regina delle feste estive mantovane stanno emergendo molte altre iniziative.

Dal programma del "Grazie a Maggio", ai concerti e le conferenze tenuti nel santuario o sul sagrato, alle iniziative di promozione delle eccellenze agricole ed enogastronomiche che accompagnano la recente nascita del mercato contadino, ai convegni e le esposizioni d'arte organizzati all'interno dell'ex Foro Boario, agli spettacoli di arte popolare e di strada, è molto varia, articolata e sempre più seguita l'offerta culturale e di intrattenimento di quello che si intende possa essere il "sistema Grazie".


L'area camper

Il Borgo di Grazie, da alcuni anni, vede la presenza di una delle più attrezzate ed organizzate aree camper di tutto il territorio mantovano e lombardo.

Durante il periodo dell'Antichissima Fiera delle Grazie l'area rimane chiusa e presta i suoi spazi agli espositori. Quest'anno è stata comunque individuata una zona riservata ai visitatori "camperisti" a 500 metri dal sagrato del Santuario, cuore della manifestazione.

Per saperne di più:  "Camper Solidale"

L'albergo diffuso

All'interno del Borgo, così come nel territorio di Curtatone e nelle aree limitrofe si sta verificando un significativo incremento di iniziative ed offerte di accoglienza, composto da agriturismi o secondo un sistema definibile di "albergo diffuso".
Significativo risulta anche il recente e già citato intervento da parte della Curia, di recupero della "Casa del Sagrestano" posta a fianco del Santuario Mariano, in grado di offrire accoglienza per 18 persone.

Inoltre, sia il resto del territorio comunale di Curtatone che i territori circostanti, vedono la presenza crescente di un sistema di accoglienza diffuso, particolarmente sintonico con un'offerta turistica orientata alla sostenibilità, alla qualità, all'offerta naturalistica e storico-culturale ed enogastronomica

La navigazione turistica e naturalistica

navigazione mincio x web E' possibile immergersi nella Riserva Naturale delle Valli del Mincio e visitarla compiutamente, attraverso una navigazione eco-compatibile.

Gli operatori della navigazione, anche in collaborazione con i vari Enti territoriali, forniscono servizi di guida naturalistica ed organizzano manifestazione specifiche per la visita dell'ambiente fluviale/lacustre e della Riserva Naturale.

Con l'uso delle imbarcazioni è possibile anche raggiungere la città di Mantova.

Il fiume, che di fronte a Grazie è già riconosciuto come lago, così come i canali della Riserva Naturale, sono visitabili e sono molto frequentati con l'uso delle canoe.

Per saperne di più: : Motonavi AndesBarcaioli del Mincio, Navigazione Mincio


E' ammessa, sia pur sottoposta alla necessaria ed adeguata vigilanza da parte degli organismi preposti e da parte delle Guardie Ecologiche Volontarie del Parco del Mincio.


foro boario x webL'edificio dell'Antico Foro Boario è stato integralmente ristrutturato e adibito a punto informativo-turistico e a sala espositiva, a gestione comunale.

La palazzina su due piani si affaccia sulla via principale del Borgo, Via Francesca.

L'ex Foro Boario nasceva nell'epoca Napoleonica della Repubblica Cisalpina ed era un grande spazio porticato dedicato al mercato del bestiame.

Ora le ampie vetrate mostrano il bancone dell'InfoPoint e una saletta dedicata a spazio mostre; al primo piano, un'ampia sala conferenze con luminose vetrate donano una suggestiva vista sugli edifici del borgo.

 

 

Orari di apertura InfoPoint:infopoint

VENERDI': dalle ore 15.00 alle ore 18.00

SABATO: dalle ore 09.30 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00

DOMENICA: dalle ore 09.30 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00


Indirizzo:

Via Francesca 31

46010 Grazie di Curtatone (MN)


Contatti:

0376/349250

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 

 

 

 

StampaEmail