testata curtatone2018

 

Piazza Corte Spagnola 3, Montanara di Curtatone
46010 Curtatone - Mantova

P.IVA 00427640206
Fax 0376 358169 PEC: comune.curtatone@legalmail.it

Percorso espositivo Museo Urbano Grazie

Banner percorso

Il Museo Urbano delle opere dei madonnari a Grazie

Il “Museo Urbano”, o percorso espositivo delle opere dei madonnari a Grazie, nasce dal desiderio del Sindaco Carlo Bottani e di un gruppo di estimatori di questa antichissima arte povera di valorizzare e promuovere per tutto il tempo dell’anno l’opera dei madonnari mediante un “museo urbano” nelle vie principali del borgo.

Infatti, se è vero che parte della magia dei dipinti dei madonnari deriva dal loro essere effimeri, ciò ne costituisce anche un limite, potendosene conservare traccia solo nelle pubblicazioni a stampa o in riproduzioni dalle dimensioni lontane dagli originali e, soprattutto, che non ne rendono la suggestione come gli spazi aperti, per i quali gli stessi nascono.

Il percorso vuole quindi essere un tributo alle opere dei madonnari riconoscendo nel contempo vocazione artistica ad un borgo già famoso per il santuario, per il contesto paesaggistico e per i percorsi di enogastronomia d’eccellenza .

ll primo lotto espositivo, sperimentale, del “Museo all’aperto” viene realizzato nell’estate del 2017 in Piazza Santuario, all’arrivo da Via Madonna della Neve, sulle pareti di due edifici di proprietà comunale sedi della Proloco e del Centro Internazionale dei Madonnari, mentre i lotti successivi completano il percorso lungo le Via Francesca e Cantarana, in parte sovrapponendosi al tradizionale “percorso del pellegrino”.

Su fabbricati pubblici e privati sono state quindi affisse riproduzioni di opere scelte da una commissione di esperti secondo precisi percorsi tematici.

L’amore del borgo per i madonnari è testimoniato anche dall’entusiasmo con cui i graziolesi si sono offerti di accogliere le immagini sulle pareti delle loro case.

E’ un “museo” vivo, nel quale le opere esposte potranno essere periodicamente variate ed integrate al fine di rendere onore a tutti i capolavori dei maestri o semplici madonnari che con diversa perizia artistica, ma con medesima passione e sentimento hanno negli anni onorato il borgo di Grazie.

StampaEmail