testata curtatone2018

 

Piazza Corte Spagnola 3, Montanara di Curtatone
46010 Curtatone - Mantova

P.IVA 00427640206
Fax 0376 358169 PEC: comune.curtatone@legalmail.it

 istagramyoutubefacebook

I Premiati del 46esimo Incontro nazionale dei Madonnari

Categoria MAESTRI MADONNARI

michela bogoni 1 maestri 1° CLASSIFICATO: MICHELA BOGONI


"Angelo di Dio che sei il mio custode..."

Motivazione: Con una tecnica sapiente, capace di dosare i diversi toni del colore e le sfumature cromatiche, l'artista realizza una composizione equilibrata che si rivolge direttamente allo spettatore coinvolgendolo emotivamente nella scena. La struttura compositiva basata su una diagonale contribuisce a creare un forte dinamismo figurativo, facendo risaltare rispetto allo sfondo le tre figure, che così comunicano immediatamente con lo spazio esterno. In questo modo il soggetto Angelo di Dio che sei il mio custode... esemplifica magistralmente anche il tema della famiglia.









federico pillan 2 maestri 2° CLASSIFICATO: FEDERICO PILLAN

"S. Giovanni Battista"

Motivazione: Immergersi in un pozzo significa specchiare la propria anima e vedere il proprio volto interiore. Questa scena di meditazione si presenta molto semplice ma nel contempo estremamente efficace, sia per l'uso della luce, sia per il dominio della spazialità pur nell'impiego di minimi mezzi espressivi. Contribuisce a questo risultato l'uso dello sfondo che diventa figura nella finestra di luce capace di far sbalzare in primo piano l'icona, che rinvia al sacramento del battesimo. Lo stesso corpo nella sua plasticità e carnalità si apre verso la spiritualità, conquistando l'attenzione del pubblico.

































mariano bottoli 3 maestri

3° CLASSIFICATO: MARIANO BOTTOLI


"Il coccodrillo e il mistero di Morte e di Risurrezione"

Motivazione: Non inganni l'apparente semplicità della restituzione formale del tema. L'artista congegna sapientemente il tema compositivo mediante il ricorso ad un'immagine più disegnata che pittorica. L'uso discreto delle sfumature cromatiche è funzionale a far emergere tutto il valore del disegno, con il quale viene esaltato il dinamismo della composizione. Cristo appare sia morto, sia risorto, esemplificando così il trionfo della vita sul male del mondo rappresentato dal drago (qui in forma di coccodrillo) seguendo le antiche tradizioni del Medioevo.

Categoria MADONNARI QUALIFICATI

michela vicini 1 qualificati 1° CLASSIFICATO: Michela Vicini

"I 7 sigilli"

Motivazione: Affascinante la struttura compositiva e di ottimo livello la resa pittorica delle figure che si accampano in una complessa struttura geometrica, con una resa armonica del Tetramorfo (o figurazione dei quattro evangelisti), unitamente alla figura della bestia dell'Apocalisse con le sue sette corna e i suoi sette occhi. Ogni singola immagine risalta dal risparmio dell'asfalto usato come sfondo ed esaltato dall'intenso colore giallo della partizione geometrica. Tutto questo contribuisce a creare un interessante legame tra i volumi isolati dei corpi e la loro funzione simbolica.







polack ugarte 2 qualificati

2° CLASSIFICATO: CESAR POLACK UGARTE


"Santa Rosa de Lima"

Motivazione:  L'artista ha scelto per questo dipinto un tema inusuale, ovvero ha raffigurato la prima santa del Nuovo Mondo, Santa Rosa da Lima, tratta da Coello, ampliando la sua iconografia tradizionale con altre immagini legate alle sue mistiche visioni. La figura risulta quasi a sbalzo rispetto ad una cornice architettonica, tanto da apparire come immagine plastica che dialoga con l'osservatore. In questo modo la scena opera un sincretismo tra la figura della santa e il suo dialogo contemplativo col divino.







greta stellini 3 qualificati

3° CLASSIFICATO: GRETA STELLINI


"Ex voto - per grazia ricevuta"

Motivazione: L'immagine icastica di due delicati volti familiari si offre al nostro sguardo e contemporaneamente diventa simbolo di un'offerta votiva alla Madonna, come ex voto nel senso di una dedicazione dei propri figli alla Vergine. Tutta l'attenzione della composizione si concentra sugli occhi, riflesso di una consapevolezza dell'anima che tocca anche lo spettatore, a sua volta emotivamente coinvolto nella scena.



Categoria MADONNARI SEMPLICI

Ignacio Chavez 1 semplici 1° CLASSIFICATO: IGNACIO CHAVEZ


“Pietà” copia da Bougerau

Motivazione: Con una costruzione complessa, ispirata a un dipinto di Bougerau, che miracolosamente si è materializzata sull’asfalto bollente delle Grazie, un giovane artista messicano ha attraversato l’oceano con un capolavoro nel cuore e il grande desiderio di vincere il primo premio dei madonnari semplici nella culla dell’arte madonnara. Il suo sogno si è realizzato a conferma che il talento vince sempre.




















Ruben Martinez Arriaga 2 semplici
2° CLASSIFICATO: RUBEN MARTINEZ ARRIAGA


“Fervor guadalupano”

Motivazione: L’opera di Martinez racconta il fervore di una donna anziana. Lo sguardo dello spettatore è catturato dal volto segnato e dalle mani che raccontano di fatiche e lavoro. La composizione è essenziale, il segno pulito e il colore intenso e perfettamente equilibrato. La Madonna di Guadalupe illumina e conforta lo spirito di un intero popolo che la onora e la riconosce come Madre celeste e idealmente la ricollega all’icona della Beata Vergine delle Grazie del nostro Santuario.













Giulia Monzani 3 semplici 3° CLASSIFICATO: GIULIA MONZANI


"Esodo"

Motivazione: Un lungo viaggio, una speranza, un’intima preghiera che accompagna uomini d’ogni dove in un luogo sicuro. La composizione, rafforzata da una buona costruzione del disegno e una gamma cromatica con buona resa nei dettagli. Il tema invita tutti noi alla riflessione.

PREMI SPECIALI

gavio genny santuario PREMIO SANTUARIO MADONNA DELLE GRAZIE


GENNY GAVIO - "La Pietà"

Motivazione: Il tema di Cristo, che attraverso il Suo Sangue dona la vita, si ritrova in numerose opere d’arte.
Alcune di esse sono diventate vere e proprie icone della fede cristiana, fonte di ispirazione per generazioni di artisti, replicate con tutte le tecniche e tutti i materiali.
L’opera che viene premiata è la rielaborazione di una scultura, che è diventata il simbolo stesso di Sacrificio di Cristo e dell’Amore materno di Maria: è la Pietà di Michelangelo che è in San Pietro in Vaticano.
Per essere riuscita a rendere in modo sintetico la forte plasticità dell’opera originale, attraverso la mediazione della fotografia in bianco e nero, si assegna il premio santuario, con passaggio di categoria, all’artista madonnara semplice JENNY GAVIO di San Miniato di Pisa per l’opera “La Pietà”.







margarita botello morales creatività PREMIO SPECIALE CREATIVITA'


MARGARITA BOTELLO MORALES - "La giovane Madonna protrettrice degli animali"

Motivazione: La tradizionale iconografia di Maria rappresentata come giovane donna a mezzo busto, nonostante secoli di evoluzione, non ha ancora esaurito le sue potenzialità.
In uno sfondo naturalistico che ricorda il borgo di Grazie, una ragazza sorridente guarda verso l’orizzonte e presenta sulle spalle un piccolo coccodrillo, reso inoffensivo dalla dolcezza del suo sguardo.
Per avere saputo coniugare la tradizione rinascimentale italiana con la fisionoma latino americana, citazioni della storia del santuario e istanze di valorizzazione della natura, si assegna il Premio Creatività 2018 con passaggio di categoria alla madonnara semplice MARGARITA BOTELLO MORALES di Garcia (Mexico) per l’opera “La giovane Madonna protettrice degli animali”









chiara mancini parco del mincio PREMIO PARCO DEL MINCIO


CHIARA MANCINI - "Madonna del Lago"

Motivazione: I colori equilibrati, la prospettiva lineare unita a quella aerea, l’uso dello sfondo azzurrato, sono testimoni della ripresa dell’arte leonardesca. L’insieme dà all’immagine un senso di pace nel richiamo al santuario e alla natura lo circonda.












alex fioratti rotary PREMIO ROTARY


ALEX FIORATTI - "Il mio cammino"

Motivazione: La vita è un cammino e l’essere umano è un pellegrino sulla terra. L’esperienza del cammino di Santiago di Compostela è indimenticabile per tutti coloro che la vivono. L’opera premiata, realizzata con un segno grafico vigoroso, presenta i due simboli di questo viaggiare: la conchiglia del pellegrino, ricevuta alla partenza, e la cattedrale di Santiago, meta dell’arrivo e segno di trasformazione.


SEGNALATI

terena wong TERENA WONG

"La Luce della Fede"



















alice monzani ALICE MONZANI

"Il lupo di Gubbio - S. Francesco"



















juan ignacio perez IGNACIO PEREZ JUAN SANCHEZ

"Even a sparrow / Anche un passero"

















valeria corti VALERIA CORTI

"La Fenice"

















davide etturi DAVIDE ETTURI

"L'abbraccio di tenerezza di Dio Padre"

















alba rosa ahezcua ALBA ROSA AMEZCUA

"Madonna con Bambino"

















vanna lodi pasini VANNA LODI PASINI

"Il cammino nel tempo"

















stefania frigo STEFANIA FRIGO

"Contempla il volto del tuo Cristo"








































chiara bettoncelli CHIARA BETTONCELLI

"Il coraggio del pettirosso"

















clelia peverada CLELIA PEVERADA

"Angelo custode"


















genny fasani JENNY FASANI

"Maria e Giuseppe, un amore che supera il tempo"














francesca dalli FRANCESCA DALLAI

"Lo riconobbero nello spezzare il pane"

















alice lovato ALICE LOVATO

"San Giuseppe con Bambino"



























ornella zaffanelli ORNELLA ZAFFANELLI

"Questo è il mio sangue"








































consiglia iaia CONSIGLIA IAIA

"Rallegrati, piena di Grazia: il Signore è con Te"








































Marina Platonova MARINA PLATONOVA

"Il sacrificio di Isacco"

StampaEmail