testata curtatone2018

 

Piazza Corte Spagnola 3, Montanara di Curtatone
46010 Curtatone - Mantova

P.IVA 00427640206
Fax 0376 358169 PEC: comune.curtatone@legalmail.it

youtubefacebookinstagram

Martedì, 15 Settembre 2020 10:04

Fortunale del 29/08/2020. Prorogati i termini per la presentazione delle domande per l'eventuale erogazione di rimborsi

bufera

L'Amministrazione comunale ha valutato che gli eventi atmosferici del 29 agosto scorso hanno causato diversi danni alle proprietà sia pubbliche che private, anche a carico di attività produttive.

L'Amministrazione si è immediatamente attivata deliberando lo Stato di Emergenza (Deliberazione di Giunta n°154 del 03/09/2020).

Così facendo, è partita la procedura RaSDa - come disposto da Regione Lombardia - allo scopo di ottenere la validazione di evento eccezionale, per poter arrivare, di conseguenza, alla predisposizione di contributi a rimborso dei danni patiti.

La procedura RaSDa prevede che, dopo la validazione dell'evento, si possano raccogliere le schede compilate dai soggetti danneggiati, con la descrizione e l'entità economica dei danni patiti.

L'Amministrazione con propria deliberazione di Giunta n°196 del 12-11-2020 ha prorogato il termine di presentazione delle schede alle ore 12:00 del 30/11/2020.

Si ricordi che assieme alla scheda (VEDI ALLEGATI SOTTO QUESTO ARTICOLO) dovranno essere allegati - obbligatoriamente - anche:

  • documentazione fotografica,
  • fotocopia di un valido documento di riconoscimento,
  • perizia asseverata-giurata redatta da un professionista iscritto al relativo albo professionale (obbligatoria solo per danni superiori a € 15.000,00).

Si precisa anche che la segnalazione danni dà diritto alla possibilità di accedere al contributo che eventualmente sarà erogato nella misura e con modalità da definirsi, ma non fornisce garanzia certa di erogazione, in quanto subordinata all’effettivo stanziamento di fondi statali o regionali.

Per saperne di più, leggi la delibera 152 (dichiarazione stato di emergenza) e la delibera 162 (apertura termini per la presentazione delle schede di segnalazione danni).

FAQ - RISPOSTE A QUESITI SULLA PRESENTAZIONE DEI DOCUMENTI:

01 QUESITO
La scheda C2, in merito alla perizia asseverata (in caso di danno superiore a 15.000€), sono contraddittorie in quanto in ultima pagina, nelle prime righe si riporta che “se il totale danni ammonta a una cifra superiore ai 15.000€, il richiedente dovrà allegare alla presente segnalazione danni perizia asseverata-giurata”, mentre successivamente, in grassetto c’è la dicitura in cui “l’obbligo di presentazione della perizia è subordinata all’effettivo stanziamento di fondi…”, posticipando quindi la presentazione della perizia stessa. Quindi Non è ben chiaro se si debba allegare la perizia alla presentazione della scheda C2 o ci si impegni solamente a presentarla successivamente, solo se i fondi verranno predisposti.

La scheda C1, in merito alla perizia asseverata (in caso di danno superiore a 15.000€), la rende obbligatoria senza dubbio. Questa prescrizione è in contraddizione con quanto indicato in scheda C2 dove l’obbligo non è chiaro (si veda quesito precedente): quindi per le attività produttive non sarebbe obbligatoria l’allegazione della perizia, mentre lo è per i privati cittadini?
La scheda C1 presenta in un passaggio del testo “NB.: se il totale dei danni ammonta ad una cifra superiore a € 15.000,00, il richiedente dovrà allegare alla presente segnalazione danni una perizia asseverata-giurata del valore dei beni e dei danni subiti complessivamente, redatta da un professionista iscritto al relativo albo professionale”.

01 RISPOSTA
Secondo quanto stabilito dalla D.g.r. 22 dicembre 2008 - n. 8/8755 - Determinazioni in merito alla gestione della post-emergenza.
e all’assegnazione dei contributi (art. 2, comma 1, lettera b), l. 225/1992), nell'allegato 1, all'articolo "4.4.1. Procedura per gli eventi dichiarati di livello b)" si legge "per i danni superiori ad € 15.000 è obbligatoria una perizia asseverata e giurata, redatta secondo le indicazioni di cui all’allegato A, che potrà essere comunque prodotta anche successivamente alla disponibilità di contributi regionali.". Pertanto ad oggi è sufficiente produrre le schede C1 e C2 anche prive dell'asseverazione del tecnico: solo dopo che Regione Lombardia avrà definito il livello dell'evento e chiederà la raccolta delle schede in modo ufficiale sarà necessario integrare la documentazione con tempi e modalità che saranno comunicate.

*******

02 QUESITO
La perizia è sufficiente che sia asseverata o deve necessariamente essere anche giurata?

02 RISPOSTA
Al momento Regione non fornisce una risposta in quanto la fase è prematura: lo farà solo se sarà necessario allegare la perizia.