youtubefacebook

Pagare IMU e TASI

calcoloIMU20 banner

CLICCA SULL'ICONA per simulare il conteggio IMU e TASI, utilizzando l'applicativo messo a disposizione dal Comune in collaborazione con Anutel.

 

 

Utilità

AGGIORNAMENTI - ANNO 2020

La legge di Bilancio 2020 - con decorrenza dal 01.01.2020 - ha riorganizzato la tassazione comunale degli immobili.

E’ stata abrogata la IUC e, con essa, la TASI; entra quindi in vigore la NUOVA IMU 2020.
La NUOVA IMU 2020 mantiene l’esenzione gia’ prevista per IMU e TASI per l’abitazione principale.
Non e’ piu’ prevista l’esenzione per l’unita’ immobiliare disabitata di titolari di pensioni estere iscritti all’AIRE.
In seguito all’abrogazione della TASI, non è piu’ prevista la quota dell’inquilino.

In attesa dell'adozione della delibera di approvazione delle aliquote, il calcolo in acconto della nuova IMU 2020 dovra’ essere effettuato conteggiando il 50% della sommatoria delle aliquote IMU e TASI in vigore per l’anno 2019.
I codici tributo da utilizzare sono quelli presenti per la vecchia IMU.

NOVITA' - PROROGA ACCONTO IMU 2020

In considerazione degli effetti dell'emergenza sanitaria da COVID 19, l'Amministrazione comunale ha stabilito che i contribuenti con difficoltà economiche possono versare la prima rata di acconto dell'Imposta Municipale propria (IMU) 2020 - in scadenza il 16 giugno - entro la scadenza della rata di saldo - 16 dicembre 2020 - senza applicazione di interessi e senza sanzioni. Tutto ciò vale per la sola quota IMU di competenza del Comune: la quota IMU statale (categoria catastale D) va versata.

I contribuenti che intendono beneficiare dell'agevolazione dovranno autocertificare la propria situazione entro il 16 dicembre 2020.

La disposizione agevolativa, come indicato della Giunta Comunale (D.G.C.n. 89 del 03-06-2020), verrà inserita nel regolamento IMU di prossima emanazione.

La rata di acconto IMU 2020 sarà calcolata applicando la sommatoria IMU + TASI anno 2019 utilizzando i codici tributo IMU.

Si evidenzia inoltre che, in base al Decreto Legislativo n. 34/2020, considerando la situazione emergenziale, per l'anno 2020 la prima rata dell'Imposta Municipale propria (IMU) non è dovuta per:

a) immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali, nonché immobili degli stabilimenti termali;

b) immobili rientranti nella categoria catastale D/2 e immobili degli agriturismi, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed & breakfast, dei residence e dei campeggi, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate.


Per conoscere la propria rendita aggiornata, è possibile accedere al sito dell'Agenzia delle Entrate, inserendo codice fiscale e dati catastali.
  • Per conoscere le aliquote e i regolamenti  IMU di altri Comuni, CLICCA QUI
  • Per la compilazione della dichiarazione IMU, CLICCA QUI

Dichiarazioni IMU

  • Per scaricare il MODELLO della Dichiarazione IMU (CLICCA QUI)
  • Per consultare le ISTRUZIONI per la compilazione (CLICCA QUI)
  • Per consultare  il DECRETO MINISTERIALE (CLICCA QUI)
  • Per compilare la DICHIARAZIONE IMU (CLICCA QUI)

Rimborsi e Conguagli

  • Per la richiesta di rimborso IMU, riguardante la sola quota di spettanza COMUNALE, scaricare l'allegato.
  • Per la richiesta di rimborso IMU, riguardante la sola quota di spettanza STATALE, scaricare l'allegato.
  • Per visualizzare l'informativa (Risoluzione  n. 2/DF.IMU) del Ministero dell'Economia e delle Finanze relativa alle probematiche inerenti rimborsi e conguagli di somme versate al Comune o allo Stato, CLICCA QUI.
  • Per la richiesta di rimborso TASI,  scaricare l'allegato.

StampaEmail